Informazione protezione dei dati

INFORMAZIONI ALL’UTENTE EX ART. 13
DEL REGOLAMENTO GENERALE PER LA PROTEZIONE DEI DATI 2016/679

L’Aisel o.n.l.u.s., nella persona del signor Raffaele Palermo, Le fornisce le informazioni sul trattamento dei suoi dati personali previste dal regolamento generale protezione dati 2016/679.

In particolare Le comunica che il soggetto che tratta i dati altrui è definito “titolare del trattamento”, mentre l’utente al quale i dati trattati si riferiscono è definito interessato.

Le spiega inoltre che il servizio richiesto è svolto in forza dell’accreditamento presso la Regione Lombardia CUDES n. 322 008182, confermato dall’a.t.s. Insubria nel verbale di sopralluogo 256/2017/VIG-VA del 27 luglio 2017.

I dati in possesso dell’associazione saranno trattati in modo lecito e secondo correttezza, sono necessari per lo svolgimento del servizio richiesto e per tutti i connessi adempimenti imposti dalle legge o di natura tributaria e fiscale, che costituiscono la base giuridica del trattamento.

Il titolare esegue altresì il trattamento dei dati rientranti nelle categorie particolari di dati di cui all’articolo 9 del regolamento europeo, quali quelli sulla salute e quelli dei familiari. L’associazione ricorda agli interessati che in materia di prestazione sanitaria di regola non è necessario il consenso al trattamento dei dati personali.

L’associazione informa inoltre che possono venire a conoscenza dei dati, oltre ai dipendenti, ovvero soggetti interni alla struttura che sono stati autorizzati a eseguirne il trattamento, anche dei collaboratori, di regola professionisti quali avvocati, medici o psicologi, tenuti alla riservatezza e con i quali viene stipulato un contratto contenente la previsione del rispetto della normativa sul trattamento dei dati personali.

Inoltre i dati possono o devono essere comunicati agli enti pubblici che hanno titolo per richiederli, come per esempio autorità giudiziaria, a.t.s. o a.s.s.t. di riferimento, scuole, servizi specialistici.

I dati trattati non saranno trasferiti in paesi terzi rispetto all’Unione Europea.

L’associazione dichiara di aver adottato delle misure adeguate al livello di rischio individuato e di eseguire tutti i trattamenti in maniera conforme alle prescrizioni di cui al regolamento europeo.

L’utente, in relazione ai suoi dati e ai trattamenti eseguiti, può chiedere, sempreché ciò non sia contrario a specifiche disposizioni legislative, di esercitare questi diritti:

– accesso ai dati (articolo 15);
– rettifica e aggiornamento dei dati o cancellazione (articoli 16 e 17);
– limitazione del trattamento (articolo 18);
– portabilità dei dati (articolo 20);
– opposizione al trattamento (articolo 21);
– opposizione a trattamenti basati su processi decisionali automatizzati (articolo 22).

Solo qualora costituisca la base giuridica del trattamento, può sempre revocare il consenso (articolo 7, § 3).

Per l’esercizio di tali diritti l’interessato può rivolgersi all’avvocato Daniele Consoletti, quale responsabile protezione dati (data protection officer) dell’associazione, telefonando al numero 02 9304277 (in caso di assenza risponde la segreteria telefonica) o scrivendo ad avvocatoconsoletti@tiscali.it o alla posta certificata daniele.consoletti@milano.pecavvocati.it.

Infine, se ritiene che siano stati lesi i suoi diritti in materia di trattamento dei dati personali, può presentare un reclamo al garante della privacy quale autorità di controllo (articolo 77) o rivolgersi all’autorità giudiziaria (articolo 79).

I dati degli utenti, cessata la prestazione, sono conservati in forma cartacea in armadi chiusi a chiave e inaccessibili ai soggetti non autorizzati, per il tempo previsto dalla normativa vigente.